“Houston. Abbiamo un problema… Qual è la password?”

Una citazione da film, riadattata per l’occasione, che potrebbe trasformarsi in una domanda per il centro di controllo NASA, posta da chi per primo avrà il privilegio di testare l’hotspot Wi-Fi “più veloce al mondo”: quello sulla Luna.

Avete capito bene.

I ricercatori della NASA e del MIT hanno dimostrato che è possibile raggiungere il satellite del nostro Pianeta con un segnale wireless adatto a supportare la connessione a Internet.

E non solo.

Pare che il segnale sia in grado di coprire i 384.633 km di distanza tra i due corpi celesti con velocità che superano ogni record in fatto di trasmissioni radio (quelle sulle cui si basano le normali connessioni wireless terrestri).

Come Funziona?

Il meccanismo è “semplice”. I dati vengono inviati a un satellite artificiale che orbita intorno alla Luna, utilizzando quattro telescopi del diametro di 15 cm installati nel New Mexico. Ogni telescopio riceve informazioni da una trasmittente laser a raggi infrarossi e li rimanda al satellite.

Con questo sistema, che prende il nome di Lunar Laser Communication Demonstration (LLCD), gli scienziati sono riusciti a inviare informazioni dalla Terra alla Luna in upload con una velocità di 19.44 Mb al secondo e a effettuare il download di dati nella direzione opposta alla velocità di ben 622 Mb al secondo. Quest’ultimo rilievo in particolare, secondo le stime di Wired UK, indicherebbe una rapidità di oltre 4000 volte superiore rispetto a quella delle trasmissioni radio tra la Terra e il suo satellite finora utilizzate.

Dimostrazione dellhotspot wi-fi sulla luna

 

Perché Internet sulla Luna?

Qual è lo scopo di questo esperimento, reso noto lo scorso ottobre dal sito del MIT?

La NASA vuole portare Internet sulla Luna per utilizzarne le risorse anche in quel luogo?

O forse si vuole trasformare il nostro satellite in un gigantesco hotspot Wi-Fi, per dotare la Terra di una connessione Internet a disposizione di tutti?

Gli scienziati affermano che, fino a quando le nuvole terrestri saranno abbastanza sottili da permettere ai segnali laser di attraversarle, sarà possibile stabilire connessioni veloci a Internet tramite wireless anche a distanze molto maggiori di quella lunare. Si sta forse pensando di portare Internet addirittura su Marte?

Solo il futuro potrà dare risposta a questi interrogativi. Di certo, se siamo riusciti a portare una connessione a Internet sulla Luna, non ci sono più scuse per l’attuale mancanza di connettività che ancora caratterizza molte zone della Terra.

Secondo voi, il nuovo Luna-hotspot potrebbe essere la soluzione?

Menu