presenza online del tuo ristorante

Come Gestire la Presenza Online del tuo Ristorante?

Se sei il proprietario di un ristorante o di un’altra attività aperta al pubblico in questo settore, ti sarai ormai reso conto che gestire la presenza online del locale è essenziale. Oggi i clienti arrivano spesso grazie al web, magari attraverso le recensioni, le mappe di Google o il passaparola online. Se non sei presente in maniera attiva su questi canali e sugli altri a tua disposizione, lo sarai comunque in maniera “passiva” perché i clienti parleranno di te e tu non ne sarai a conoscenza.

Per questo motivo, che tu sia gestore di un ristorante, un pub, un bar, una catena food o qualunque altra attività di questo tipo, è essenziale che tu prenda in mano la situazione e capisca come gestire la presenza online del tuo business al meglio.

In cosa consiste la presenza online del tuo ristorante?

Come dicevamo, il tuo ristorante o locale è presente sul web in molte forme, che tu lo voglia o no. In alcuni casi non avrai il controllo su determinati canali (ad esempio, per quanto concerne le recensioni sui portali – anche se vedremo dopo quanto questo sia solo parzialmente vero!), in altri lo avrai in maniera quasi totale (ad esempio se decidessi di aprire una pagina su Facebook, come vedremo). In generale però è importante che tu sia consapevole di questa presenza e di tutte le sue manifestazioni, così da poterla controllare e utilizzare come strumento di marketing.

Come? Ecco qualche esempio e, soprattutto, qualche consiglio su come gestire la presenza online del tuo ristorante in maniera ottimale.

User generated contents per ristorante

I social media: esserci o non esserci?

La presenza online sui social media è un tema molto discusso e molto delicato per la strategia di marketing di un’attività di ristorazione. Ci sono tantissimi diversi social network là fuori, e come decidere dove è importante esserci e dove no? Come curare un profilo? Cosa pubblicare? Sono temi difficili e, a nostro parere, la risposta giusta non c’è, ma va valutata attentamente. Gestire una pagina Facebook o Instagram non è facile come sembra (o almeno, non lo è fare in modo che porti risultati), quindi in linea generale se hai intenzione di postare una volta al mese, di metterci foto del tuo gatto o di chiedere a tuo nipote di darti una mano nel tempo libero, in questi casi è meglio non aprirla. Potrai curare la tua presenza online in altro modo, come vedremo più avanti. Se invece pensi di poterci dedicare il tempo, le risorse e gli investimenti (eh sì, senza un budget pubblicitario non andrai lontano) necessari, allora continua a leggere qui.

Per un ristorante, l’immagine è tutto: per questo i social media tendenzialmente più gettonati sono Instagram e Facebook. Nel primo, spazio a foto impeccabili: dall’impiattamento all’allestimento del locale, su Instagram potrai stupire e farti ricordare. Non a caso, gli hashtag legati al cibo sono tra i più cercati sulla piattaforma: è un mercato proficuo, se lo si sa sfruttare (e se si possono fare foto di alta qualità, ovviamente)!

Nel secondo, invece, potrai dare spazio alle ricette, alle promozioni, agli eventi, a tutto ciò che potrebbe essere importante per i tuoi potenziali clienti. Alcuni esempi di contenuti per il piano editoriale di un ristorante possono essere:

  • incuriosire i clienti con piatti del menù
  • riprendere il cuoco mentre prepara le ricette
  • fare video in diretta durante gli eventi
  • utilizzare gli user generated content, chiedendo ai clienti di menzionarti nelle foto scattate e pubblicandole sulla tua timeline
  • promuovere le tue offerte speciali, creare eventi e invitare persone per occasioni specifiche, e molto, molto altro

recensioni ristorante

Le recensioni: controllale, non farti controllare

Per quanto riguarda la presenza online del tuo ristorante che non è in tuo diretto controllo, c’è tutto il tema delle recensioni. Inutile dirti quanto queste siano importanti, giusto? Già saprai che la maggior parte dei clienti sceglie un ristorante in base a queste. Quello che forse non sai è che gli utenti reputano importantissime le risposte della struttura stessa a queste recensioni, soprattutto quelle negative. Le ricerche dimostrano che una recensione negativa ben gestita è in grado di rovesciare l’opinione del cliente sulla recensione stessa e di convincerlo a provare una data struttura. Insomma, non puoi controllare le recensioni che ti lasciano, ma puoi evitare di farti controllare!

Che si tratti di Facebook, Google, TripAdvisor o qualsiasi altra piattaforma, è nel tuo completo interesse rivendicare la proprietà di eventuali profili relativi alla tua impresa, che potrebbero già essere fioriti senza il tuo contributo, e gestire gli input che ricevi al meglio.

Ma poi, chi l’ha detto che non puoi avere il controllo sulle recensioni e in generale sulla tua presenza online?

Esiste uno strumento ideale per gestire la presenza online del tuo ristorante al meglio, e non crederesti mai quale sia.

wifi per presenza online ristorante

Il Wi-Fi per massimizzare la presenza online del tuo ristorante

Proprio così, si tratta del Wi-Fi! Certo, dirai, il Wi-Fi è un servizio utilissimo da offrire, sia per i clienti stranieri che per quelli italiani. Ma come può aiutarti a migliorare la tua presenza online?

In tantissimi modi: con una piattaforma hotspot innovativa come Wispot, per esempio, il Wi-Fi può diventare un vero e proprio strumento di marketing. Stimolando i clienti a connettersi al Wi-Fi, magari con la promessa di un buono sconto o di un dolce in regalo, è possibile fidelizzare i clienti e migliorare la presenza online del tuo ristorante in generale. Ad esempio:

  • Accrescere la fanbase su Facebook: se hai deciso di aprire una pagina Facebook, ti renderai presto conto che non è facile far crescere il numero di follower della pagina. Con il Wi-Fi chiuso è possibile richiedere la registrazione al servizio tramite social: non solo è la più pratica e veloce, ma una volta collegatosi al proprio profilo Facebook è possibile chiedere al cliente di lasciare un like alla pagina per restare in contatto, tutto in automatico.
  • Incentivare le recensioni positive: grazie ai dati raccolti con il Wi-Fi, è possibile contattare i clienti dopo la loro visita chiedendo la compilazione di un questionario sulla soddisfazione, e inserire un link a TripAdvisor o ad altre piattaforme per incentivare la condivisione dell’esperienza. In caso di punteggio negativo, poi, sarà possibile intervenire direttamente prima che la recensione negativa si propaghi ai canali pubblici con delle scuse, un’offerta dedicata o qualsiasi altra strategia.
  • Stimolare il ritorno con offerte personalizzate: la fidelizzazione è uno degli elementi più difficili da ottenere dai clienti di oggi, ma con un sistema Wi-Fi innovativo è possibile riuscirci. Si può predisporre un’email automatica, che venga inviata a distanza di un certo lasso di tempo in cui il cliente non è tornato nel locale, altamente personalizzabile nei contenuti, offrendo un coupon sconto valido alla visita successiva. Questo strumento è molto potente: ad esempio se un ristorante con 100 coperti riuscisse a raccogliere 30 contatti al giorno (15 a pranzo e 15 a cena, ampiamente fattibile), potrebbe mandare automaticamente automaticamente (dopo un dato lasso di tempo) oltre 900 mail al mese. Se anche solo l’1% di queste generassero conversioni, significherebbe avere 9 clienti in più (con rispettivi tavoli, più o meno numerosi) al mese!

Insomma, anche gli elementi della presenza online del tuo ristorante che sembrano essere fuori dal tuo controllo, in realtà possono essere ampiamente influenzati e gestiti grazie all’uso di strumenti semplici e dal costo contenuto come l’hotspot Wi-Fi. Straordinario, no?

 

Cosa ne pensi? Fai già tutte queste cose per gestire la presenza online del tuo ristorante o bar? Che risultati hai ottenuto? Raccontacelo nei commenti!

Menu